My profile


antimo13Filmaker free lance di video-documentari, cortometraggi e approfondimenti socio-antropologici.

Ha esordito nel mondo del cinema nel 1998 come aiuto regista nel film napoletano “t’amo e t’amerò” di Ninì Grassia con il quale girerà anche “come sinfonia” nel 1999. Sul set di quest’ultimo film incontra il regista barese Franco Salvia con il quale gira nel 2000 il fim “Vento di primavera” e nel 2001 “Prigionieri di un incubo”

Auotore e sceneggiatore di vari soggetti cinematografici, realizza come regista il suo primo cortometraggio “La maschera di cera” nel 2002 vincitore al Salerno Film Festival.

Cienasta, affascinato dal cinema di strada, ama raccontare la realtà attraverso gli occhi di chi vive in una terra difficile ma “laboratorio di vita”, si affida ad attori senza esperienza cinematografica ma che hanno nello sguardo l’impronta delle sue storie.

Nel 2005 tine un laboratorio cinematografico ai ragazzi dell’istituto professionale di Alife (ce) e realizza il cortometraggio “I tuoi occhi nei miei per sempre” che racconta di un amore infantile nei difficili anni della guerra, premiato al CinemaTv Planet film festival come miglior regista (2006).

Nel 2006 fonda insieme al suo amico di sempre Francesco Cangiano, “suo” direttore della fotografia, filmaker e con l’amica Teresa Armanno (concept designer) un agenzia di comunicazione “Alter | Cinema” che nel 2008 produce “A Pest” , cortometraggio-documentario sulla camorra in campania.

” A Pest ” premiato come miglior corto dalla giuria popolare al Mitreo Film Festival 2006

Annunci

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: